UMIDITA AMBIENTALE E FORMAZIONE DI MUFFA SULLE PARETI

31/01/2018

UMIDITA AMBIENTALE E FORMAZIONE DI MUFFA SULLE PARETI


La muffa sulle pareti di casa non è solo antiestetica ma soprattutto non fa bene alla salute dell’uomo e per le persone che trascorrono molto tempo all’interno degli edifici, l’aspetto della qualità dell’aria che respiriamo diventa quindi un elemento di fondamentale importanza.

Spesso è dovuta alla scarsa aerazione dei locali ed ai ponti termici (soprattutto sugli angoli in alto delle pareti) ed è dimostrato che la troppa umidità rende l’abitazione insalubre generando, quindi problematiche riguardanti la salute.

La muffa su muri e sulle pareti di casa è pericolosa, soprattutto se localizzata nei luoghi in cui la famiglia vive quotidianamente e, attraverso le sue spore, rilascia tossine pericolose per la salute a causa delle sostanze chimiche in esse contenute e si presenta con macchie nere verdognole sulle pareti e sul soffitto della casa, a causa dell’umidità.

Occorre intervenire fin da subito alla rimozione della muffa onde evitare problemi in futuro.

Noi consigliamo una pulizia esclusivamente con acqua ossigenata, a concentrazioni del 20/15% ( 30 o 40 volumi) poichè grazie al suo potere “ossidante”, cioè di formare ossigeno, è un ottimo rimedio per pulire i muri dalla muffa senza lasciare alcuna traccia e contrariamente alla candeggina, che è molto inquinante, si decompone totalmente in acqua e ossigeno.

Per evitare il rinnovarsi della muffa abbiamo negli anni sviluppato un eccezionale prodotto a base di argento nanometrico, il Nanargentum.

L’argento colloidale nanometrico risulta attivo già a bassi dosaggi contro virus, batteri e funghi. La presenza di argento colloidale, a contatto con micro organismi patogeni interrompe il ciclo metabolico, enzimatico provocandone il soffocamento e la morte.

L’argento colloidale non risulta per contro tossico, a pari dosaggi, per l’organismo umano.

L’argento colloidale nano disperso risulta 5000 volte più efficace, a parità di dosaggio, dell’argento ionico!

Viene addittivato direttamente nelle pitture ed impedisce che queste possano essere aggredite da nuovi batteri che si formano eventualmente in presenza di forte umidità ambientale.

 

PRODOTTI CORRELATI

 

Articoli recenti


SAFF - BIOSAFF

Pubblicato il 24/08/2018